News

I Quesiti di installatori e manutentori 28

La nostra politica è di rispondere gratuitamente a tutti i dubbi di installatori e manutentori che ci arrivano via mail, whatsapp, telefono…non ci sono abbonamenti da pagare o ticket. Ogni settimana sono decine i quesiti che ci arrivano e abbiamo quindi deciso di fare una rubrica pubblicando quelli più interessanti …e le relative risposte, consapevole che possono riguardare tutti.

Domanda: Ciao Daniele, mi è sfuggito un particolare. Chi è già certificato, alla luce delle nuove regole in vigore da ll’11 marzo, deve aggiornare ed allineare il suo patentino?

Risposta: Siamo in attesa di indicazioni da Accredia ma per quanto ci riguarda ritieniamo che i nostri corsi ed ed esami siano già allineati ai nuovi requisiti.

Domanda: Buongiorno sig. Vecchi gentilmente vorremo un’informazione su installazione di fotovoltaico: la signora cliente ha un appartamento in un condominio di 4 famiglie ed un negozio al piano terreno (non hanno amministratore). Per poter mettere i pannelli solari sul tetto deve avere il benestare? Bisogna fare una prassi burocratica? Avrebbe solo i metri per i suoi millesimi? Inoltre un domani se una famiglia vicina, o negozio, dovesse vendere i futuri proprietari potrebbero chiedere di togliere i pannelli???

Risposta: Per il Codice Civile nei condomini l’occupazione della superficie non deve impedire agli altri condomini di fare altrettanto…serve il consenso in assemblea.

Domanda: Ciao Daniele, Volevo chiederti gentilmente un chiarimento, dovrei rilasciare una DI.RI. per un impianto superiore ai 35 Kw Tutte le verifiche da fare le posso fare io come idraulico o deve intervenire un termotecnico o un ingegnere x verificare eventuali mancanze e poi in seconda battuta mettere tutto in ordine Attendo tua risposta..grazie mille. Saluti.

Risposta: In teoria sotto i 50 kw potresti farle tu (dimostrando di avere almeno 5 anni di esperienza). Poiché può andarci di mezzo anche prevenzione incendi e l’inail…forse vale la pena le faccia un termotecnico…

Domanda: Buongiorno. Con la presente sono a richiederle se e come è possibile modificare la matricola di un apparecchiatura inserita all’interno del portale F-gas. Purtroppo abbiamo confuso la matricola con quella di un’altra persona, non mi fa modificare il campo in quanto è già stato comunicato in banca dati. Come devo procedere?

Risposta: Potete fare lo storno oppure va fatto lo smantellamento e poi la reinstallazione

Domanda: Ti chiedo gentilmente paragrafo della UNI7129 dove si regolamenta l ‘intubamento di caldaie in un cavedio già esistente.

Risposta:7129-3 capitolo 5 .Tutti i tipi di canne collettive (ramificate e non, in pressione negativa o positiva) e i sistemi di intubamento multipli devono essere progettati. Non è consentito scaricare i prodotti della combustione di apparecchi non similari tra loro, nello stesso camino, canna fumaria o condotto intubato. Nei caso di sostituzione di un apparecchio collegato ad una canna collettiva esistente è necessario garantire la compatibilità dell’intervento mediante la conservazione della similarità degli apparecchi allacciati e della funzionalità dell’intero sistema da verificare con la UNI 10845

Domanda: Ciao Daniele, ma scusa come possiamo fare i controlli su apparecchi che non abbiamo installato ,se tocchiamo qualcosa siamo passibili di denuncia per manomissione?

Risposta: Se avete le lettere e venite incaricati dei controlli…potete intervenire…viceversa è una manomissione.

Domanda: Buongiorno Volevo farle una domanda visto che è sempre sul pezzo…. Abbiamo fatto fare un’installazione di un condizionatore ad un ns. collaboratore, il quale dovrebbe registrare il tutto all’FGAS. Purtroppo si è accordo che gli è scaduto il patentino, domanda: possiamo effettuare noi la registrazione ? :

Risposta: Si…se l’azienda è certificata e indica il cf di un tecnico certificato che ha eseguito l’installazione …che naturalmente deve avere il patentino valido.

Domanda: Ciao Daniele, ho una domanda da porti: in fase di rifacimento centrale termica (stiamo parlando di caldaia superiore ai 35 kw ma sotto i 116 kw quindi non soggetta vigili del fuoco) hanno installato la nuova caldaia e nello stesso locale è presente l’autoclave e le batterie del fotovoltaico. La mia domanda è: l’autoclave può stare nello stesso locale dove è installata la caldaia? Se non ci può stare, c’è una normativa di riferimento dove si parla di questo? Grazie Buona serata.

Risposta: Sono le batterie del fotovoltaico che non potrebbero stare nella centrale termica che è ad uso esclusivo dell’impianto di riscaldamento e di tutti gli accessori della parte idraulica. È il decreto di novembre 2019 che ha sostituito il DM 96

Domanda: Buonasera Sig. Vecchi, Avremmo bisogno di un’informazione se possibile. Nel caso in cui vi sia la Dichiarazione F-Gas presente ed inviata con le tempistiche dovute, un cliente che non firmi la Di.Co. per installazione/montaggio condizionatori (per invio successivo al comune di residenza SUAP/SUE), come si può/dovrebbe agire in tale frangente?

Risposta: Il cliente non è tenuto a firmare la dico…è una vostra dichiarazione