News

I Quesiti di installatori e manutentori 30

La nostra politica è di rispondere gratuitamente a tutti i dubbi di installatori e manutentori che ci arrivano via mail, whatsapp, telefono…non ci sono abbonamenti da pagare o ticket. Ogni settimana sono decine i quesiti che ci arrivano e abbiamo quindi deciso di fare una rubrica pubblicando quelli più interessanti …e le relative risposte, consapevole che possono riguardare tutti.

Domanda: Buongiorno Daniele, le scrivo la presente per avere un’informazione: abbiamo installato una cabina doccia (marca Kinedo), in sostituzione a un classico box doccia. Devo redigere la dichiarazione di conformità? In attesa di un suo gentile riscontro Porgo Distinti Saluti

Risposta: Ciao Sara…No, non è un impianto.

Domanda:Buongiorno Ing. Vecchi, avremmo necessità di sapere i nostri obblighi di legge in merito alla compilazione e rilascio della dichiarazione Ped. Abbiamo acquistato e installato n. 2 macchine nuove fisse per la refrigerazione industriale , l’utilizzatore è il nostro cliente finale. Fanno stoccaggio funghi congelati per alimenti. Sugli adempimenti per la banca F-gas siamo edotti in materia, ma vorremmo sapere se siamo tenuti alla compilazione della Ped e se esistono dei moduli precisi da utilizzare e implementare con i dati tecnici delle macchine più le nostre lavorazioni. effettuate. Quando le è possibile, ci può dare delle informazioni più precise? La ringrazio anticipatamente per quanto andrà a fare e la saluto cordialmente. Isabella

Risposta: Buongiorno, se le tubazioni di collegamento tra unità esterna ed interna sono inferiori al diametro 25 non rientrate nella PED (direttiva recipienti a pressione) Viceversa va fatta una verifica con le tabelle seguenti per capire se rientrate o meno nella stessa direttiva.

Domanda:Ciao Daniele ho una richiesta un po’ particolare da un mio cliente: si tratta di una casa di riposo dove sono installate caldaie a condensazione ora stanno montando degli split singoli in varie camere ed il loro fiscalista gli chiede di inserire le varie macchine nel libretto di impianto al fine di ottenere uno sgravio fiscale come risparmio energetico in quanto potrebbero dimostrare che, per un certo numero di ore, le caldaie verranno sostituite dalle pompe di calore a me pare una stranezza ma non ho certezze so che mi darai una mano tu grazie in anticipo

Risposta:La sostituzione non può essere a ore… occorre staccare o chiudere l’acqua nei termosifoni in via stabile.

Domanda: Buongiorno sig. Vecchi, in merito alla manutenzione annua dei condizionatori installati ai clienti, vorremmo fare presente questa attività inserendola nei preventivi d’installazione. In questo modo hanno già presente anche che ci sarà da sostenere questo onere. C’è un articolo di legge da citare, che rende obbligatoria la verifica di buono stato delle apparecchiature con FGAS?

Risposta:E’ il Dm37 Ma la manutenzione in generale è dettata anche dai libretti istruzione dei fabbricanti e dalle normative di riferimento di ciascun prodotto. Il dlgs 81/08 indicata inoltre tale obbligo per la sicurezza sui luoghi di lavoro.

Domanda:Buongiorno Daniele, volevo informarti che grazie al tuo aiuto sono riuscito a risolvere il problema, sono usciti i vigili del fuoco (il progettista non si e’ neanche presentato), e hanno recepito come valida la norma da te citata, l’impianto era quindi conforme, dopo che il mio cliente ha telefonato al tecnico lui si e’ rifiutato di cambiare la norma sul progetto e ha declinato l’incarico (dopo essere stato pagato profumatamente), ho portato quindi l’ingegnere con il quale lavoro di solito il quale sta sistemando il progetto da mandare poi ai vvff. Non so proprio come ringraziarti. Buona giornata

Risposta:Ci mancherebbe.

Domanda:Ciao Daniele Secondo te l’apparecchio stazioni di recupero gas deve essere revisionato periodicamente? Grazie

Risposta:Non tarato ma semplicemente verificato che funzioni…

Domanda: Buongiorno Daniele, avrei bisogno di sapere se avendo io aperto la p.iva ed essendo responsabile tecnico di essa da 2 anni posso firmare le DIRI.

Risposta:Per firmare una Dichiarazione di Rispondenza servono 5 anni di esperienza.

Domanda: Ciao Daniele, vorrei sapere in caso di terzo responsabile di un impianto di climatizzazione (anche VRF, gruppi frigo o comunque non lo splittino della signora Maria) come funziona? Cosa cambia rispetto alle classiche centrali termiche? A livello di F-GAS le sanzioni, anche penali, fanno comunque riferimento all’operatore oppure al TR? Mi capita anche un caso specifico: Abbiamo ristrutturato 4 ville che in origine avevano 4 centrali termiche con caldaie <35 kW e abbiamo concordato di fare il TR, con tanto di contratto firmato. In concomitanza abbiamo installato 4 nuovi impianti VRF e dobbiamo fare conseguente offerta di TR e manutenzione. A quanto mi risulta sul CIT io inserisco il terzo responsabile in maniera generale, non posso esserlo solo di una parte di impianto; il cliente potrebbe quindi separare il ruolo di terzo responsabile centrale termica, dal ruolo terzo responsabile condizionamento, affidandolo a due ditte separate? Adesso è corretto da parte mia fare un’integrazione alla mia offerta di TR delle caldaie, aggiungendo la quota per i 4 VRF? Spero di essere stato sufficientemente chiaro, attendo un tuo gentile riscontro, grazie mille.

Risposta:se esiste un terzo responsabile per gli impianti di condizionamento estivo è lui a rispondere delle sanzioni del Catasto, per la banca dati ti allego una tabella dove per “chiunque” si intende sia l’operatore che l’impresa. Per separare i ruoli (se non ricordo male c’è anche la possibilità comunque di scegliere i generatori) sul catasto puoi separare anche gli impianti facendo un secondo libretto con un codice nuovo e certamente puoi integrare la tua offerta.

Domanda: Ciao Daniele, Spero tutto bene. Dobbiamo installare ad un cliente privato un sistema ibrido denominato POMPA DI CALORE IMMERGAS MAGIS COMBO 12 PLUS V2. cod. 3.030822 (Pompa di calore + caldaia). Dal sito Immergas mi sembra di capire che rientri nell’incentivo del conto termico, me lo confermi? Eventualmente potreste seguire voi la pratica? Puoi dirmi anche quali sono i costi?

Risposta:Ciao Andrea sì certo è possibile e possiamo farle noi… sentiti però con Valentina che è la referente in Xenex di questo tipo di attività.

Domanda:Buon pomeriggio Daniele, ho installato una contatore acqua Gioanola da ¾ presso un cliente privato. Devo produrre la Di.Co. che UNI posso inserire ‘ … la UNI EN ISO 4046-5

Risposta:Ciao Giusy…corretto 4046;

Domanda:Buongiorno, avrei questo dubbio : nel caso di controlli pressioni del gas freon eseguiti su apparecchiature che contengono meno di 5TCO2, è obbligatoria la registrazione sulla banca dati fgas? Le prove di pressioni sono state realmente eseguite con metodo indiretto, con controllo delle temperature di lavoro e pressioni . Il cliente ha la certificazione ambientale. Ringrazio anticipatamente e porgo cordiali saluti.

Risposta:Ciao Francesca Si per tutti gli HFC ma le verifiche periodiche sono obbloigatorie da 5 teqco2.

Domanda:Buongiorno Daniele, avrei bisogno di sapere se siamo autorizzati o meno come azienda al trasporto della lana di roccia. Che documenti devo controllare? C’è un elenco? Grazie fin da ora.

Risposta:In genere sono considerate rifiuti speciali ma possono essere anche pericolosi (cancerogeni) , occorre verificare la scheda di sicurezza del prodotto, se non c’è è allora necessario eseguire in laboratorio…per evitare troppe complicazioni la rimozione potrebbe venire affidata a imprese specializzate. Quantomeno l’attività di manipolazione dovrebbe essere eseguita da addetti formati sui rischi perché il datore di lavoro ha l’obbligo di valutare tutti i rischi possibili (e indicarli nel DVR) per la sicurezza e per la salute dei lavoratori ed è tenuto a fornire ai lavoratori gli adeguati DPI e le informazioni necessarie per limitare gli effetti delle FAV . Questi rifiuti vanno maneggiati in aree ventilate, raccolte in contenitori e fatti smaltire da smaltitore autorizzati seguendo la prassi del dgls 152/2006 ovvero con formulario, registro carico/scarico…mud …

Domanda:Buongiorno, sono stato contattato da un cliente per la sostituzione di un semplice dual split funzionante a R22. Avrei bisogno di un suo chiarimento riguardo le modalità di recupero e smaltimento del gas e se è possibile riutilizzare le tubazioni per nuovi split funzionanti a R32.

Risposta:Lo recuperi come qualsiasi altro gas ma lo puoi solo smaltire. Si è possibile usare le tubazioni ma Verifica se lo spessore del tubo sia almeno 0,8.

Domanda:Buongiorno Daniele, un cliente ci chiede di sostituire SOLO il boiler con relativa centralina solare e accessori, per i pannelli solari (che sono già installati). Può beneficiare comunque della detrazione fiscale del 65%? Grazie mille Un cordiale saluto.

Risposta:No, solo 50% bonus casa nel caso del cliente privato in edificio residenziale