News

Nuovo decreto prevenzione incendi per centrali termiche

Buongiorno

Per gli impianti oltre i 35 kw il 21 dicembre prossimo andrà in pensione il DM96 sostituito dal nuovo Decreto 8 novembre 2019 pubblicato ieri .

Gli impianti devono essere realizzati in modo da:

Evitare, nel caso di fuoriuscite accidentali di combustibile gassoso, accumuli pericolosi del combustibile nei luoghi di installazione e nei locali direttamente comunicanti
Limitare, in caso di evento incidentale, danni alle persone, danni ai locali vicini
Garantire la possibilita’ per le squadre di soccorso di operare in condizioni di sicurezza
Il nuovo DM sostiene che gli impianti debbano essere realizzati e gestiti in conformita’ alle norme tecniche vigenti che in questo caso sono principalmente la UNI 11528.

In questo modo vengono definitivamente ammessi i materiali speciali come raccordi a pressare e tubi multistrato.

Le nuove specifiche tecniche per l’installazione di tali impianti sono contenute nell’allegato 2 che è scaricabile tramite il link sotto.

Solo gli impianti esistenti realizzati in conformita’ al DM 96 tra i 25 e i 116 kW, oppure quelli > 116 kW approvati dai VVFF, non richiedono adeguamenti al nuovo provvedimento purchè non vi sia un’aumento di portata termica superiore al 20% .

Appare ovvio che i progettisti ma anche terzi responsabili, manutentori e installatori dovranno fare attenzione alle nuove disposizioni che entrano in vigore a fine dicembre, sia per allinearsi alla regola dell’arte che per i progetti che sono in corso.

Naturalmente dedicheremo ulteriori approfondimenti a riguardo e restiamo come sempre a disposizione per qualsiasi chiarimento.

Daniele Vecchi